Maglia genoa casa 2019-20 di kappa

I Kappa hanno fatto le ondate in Serie A e oltre in questa stagione e ora tornano come produttori di kit per il club più antico d’Italia, il genoa.

Una delle maglie più iconiche del calcio, Kappa assume il controllo dopo 7 anni con Lotto. Per la versione 2019-2020, Kappa introduce un design pulito e moderno basato sull’ultima versione del modello Kombat Gara.

Lo slogan genovese “Il club più antico d’italia” è stampato sulla parte superiore posteriore della maglia di casa, appena sotto il colletto. È interessante notare che, sponsor principale del club, anche la zetiva appare molto piccola sul lato destro, ma resta da vedere se rimarrà così o andrà più grande attraverso la larghezza di riempimento della maglia genoa.

La maglia dei portieri è disponibile in verde e in giallo e presenta una stampa grifone stiva. Un ottimo lavoro da Kappa che segna il ritorno per Genova a quelli dei marchi più iconici d’Italia, e con gli attesissimi e i terzi kit ancora da venire, senza dubbio vedremo ulteriori miglioramenti e design per alcuni kit più emozionanti.

La Juventus torna all’addebito per Marcello con un’offerta irraggiungibile

Ancora un anno, la Juventus è interessata a ingaggiare il giocatore del Real Madrid Marcelo Vieira per cercare di alleviare la mancanza di uno specialista in quella posizione. Marcello sta vivendo una stagione complicata. Il 31enne ha giocato solo il 39% dei minuti possibili a LaLiga; 42% in Champions League. Numeri lontani da quelli che ha raccolto nel corso della sua carriera.

Quest’estate, il Real Madrid ha ingaggiato Mendy per dargli la competizione. E l’internazionale francese, a poco a poco, ha preso piede nella squadra. Firmato da 48 milioni dall’Olympique de Lyon, ha giocato più minuti del brasiliano finora in questa stagione: 1.638 di 1.495.

Marcello

Prima dello stop causato dal coronavirus, Marcelo stava riacquistando sensazioni. Ha firmato una prestazione eccezionale contro il Barcellona nella Classic, ma si è infortunato a Scommettito rialte professionista.

Con un contratto fino al 2022 con il Real Madrid, il brasiliano ha sempre chiarito che la sua intenzione era quella di continuare in bianco. Anche se la situazione vissuta negli ultimi mesi può spingerlo a cambiare idea.

La Juventus lo tiene d’occhio. Cristiano Ronaldo ha già cercato di convincerlo ad unirsi a lui a Torino, senza successo in primo luogo. Ma le cose possono essere diverse dalla prossima estate. La vecchia signora ha solo un lato sinistro: Alex Sandro. Chi batte Di Sciglio o Danilo per cambiare band.

Secondo La Stampa, la Juventus è in grado di offrirgli un contratto di quattro stagioni. Anche i rappresentanti del club hanno pianificato di visitarlo a Madrid per conoscere i suoi piani per il futuro. Secondo Marca, il set bianco non poteva ostacolarne la partenza se questa fosse la sua intenzione, come ricompensa per i suoi servizi dal gennaio 2007.

Maglia commemorativa per il 20 ° anniversario della cooperazione Nike × internazionale milano

La stagione 2018-19 ha segnato il 20 ° anniversario della cooperazione tra l’ international milano club e la Nike company. il design di tutte le uniformi della stagione ha reso omaggio a questa pietra miliare. Come inno finale, la nuova maglia commemorativa per il 20 ° anniversario della cooperazione Nike × internazionale milano ha combinato I dieci modelli più rappresentativi di maglie negli ultimi due decenni.

Tra questi ci sono le maglie che il leggendario attaccante Ronaldo ha attraversato nella prima stagione della cooperazione internazionale milano con Nike – 1998 – 99; 100 anni dopo l’ istituzione del club della stagione 2008 – 2009, la leggendaria Stella Javier Zanetti indossava una maglia quando era capitano; E il club della stagione 2009-10 ha storicamente vinto la triple crown.

” Alcuni sono sinonimo di grande vittoria, altri sono I preferiti dei fan”, ha dichiarato Pete hobbs, direttore senior del design di abbigliamento per categoria di calcio della Nike, ” la vera sfida è consentire a questi diversi modelli di strisce di coesistere in modo armonioso in una maglia inter

L’ internazionale milano indosserà questa maglia per giocare nel prossimo Milan derby. Insieme alle maglie dei fan, anche le maglie dei giocatori equipaggiate con la tecnologia Vaporknit vengono prodotte come pianificato e vengono emesse in quantità limitate del 1908 per commemorare l’ anno di fondazione del club.

” questa è una maglia che può evocare I ricordi di tutti”, ha aggiunto hobbs, ” ogni dettaglio diverso ti ricorda le stelle preferite, I giochi classici e le stagioni memorabili. Sono orgoglioso della nostra relazione con l’ inter club. questa maglia è UN buon modo di mostrare questa relazione. “

Le Parisien: Cavani separata da 5 milioni di euro dall’Atletico Madrid

Questa settimana chiude il mercato dei trasferimenti. Con l’Atletico Madrid che cerca di assumere i servizi di Edinson Cavani. E il PSG in attesa di un affare migliore, è tutta una questione di soldi.

Il denaro segnerà il futuro di Cavani (14 febbraio 1987). L’attaccante uruguaiano chiude il contratto con il PSG il 30 giugno, ma vuole lasciare il club francese e firmare per l’Atletico Madrid ora, come ha riconosciuto sua madre. Il campione di Ligue 1, un negoziatore duro, lo lascerà andare solo se i materassi alzano la sua offerta.

L’Atleti ha bisogno di un attaccante per affondare le vittime di Diego Costa. Ha segnato solo 22 gol in 21 partite della LaLiga, una cifra per le aspettative di una squadra chiamata a lottare per i titoli in gioco. Il PSG lo sa, e si stringe.

C’erano state speculazioni che Cavani avesse già ricevuto una recicisione medica con l’Atleti. Ma altri media li hanno negati. L’Atleti avrebbe offerto 10 milioni di euro di bonus in più, consapevoli che deve affrontare anche i 12 milioni di stipendidi di El Matador.

Ma il PSG, secondo Le Parisien, non lo venderà a quel prezzo. Aspettatevi di inserire un minimo di 15 milioni di euro. Anche se le loro richieste iniziali erano vicine ai 20 milioni. Sarebbe un buon affare economicamente per il club francese, ma non a livello sportivo.

Se Cavani lascia la città della luce, il PSG sarà costretto a firmare un altro attaccante. Tuchel non vuole essere lasciato solo con Mauro Icardi per quello che resta della stagione. Si vocifera di un possibile avvitato Krzysztof Piatek del Milan, ma la squadra rossonera è defortunata di aver ricevuto un’offerta per il polacco. Con la squadra italiana che chiede almeno 30 milioni per la sua partenza.

Carles Pérez, a un passo dall’AS Roma per 15 milioni di euro

L’AS Roma è a un passo dal prendere in consegna i servizi della cava blu-grane Carles Pérez. Sarà attraverso un trasferimento con un’opzione di acquisto obbligatoria. In Italia, l’accordo tra FC Barcelona e AS Roma di Carles Pérez (16 febbraio 1998) era già stato dato per scontato ieri. Si è parlato di un trasferimento con un’opzione di acquisto compresa tra 12 e 13 milioni di euro. Anche se la cifra finale potrebbe essere leggermente superiore, con Mundo Deportivo che lo piazza a 15 milioni.

Secondo gianluca di Marzio, l’ala avrebbe già raggiunto un’intesa con il club di Serie A. Quindi l’annuncio ufficiale dell’operazione potrebbe essere una questione di ore. Con un’opzione di acquisto che sarebbe obbligatoria.

Carles Pérez assomiglia a Robben”, ha detto Ariedo Braida, ex consigliere internazionale del Barca all’estremo nelle dichiarazioni al calciomercato. “È un calciatore mancino con molta qualità. Veloce, fisicamente forte e con un buon tiro. Sono passati un paio di anni da quando ho informato diversi club in cerca di giocatori dal loro profilo… Ad essere onesti, assomiglia a Robben”, dice.

Infatti, sky Sport ha parlato anche ieri di ‘Spagnolo Robben’. Anche se a 21 anni, Pérez ha ancora molto da dimostrare per essere paragonato al calciatore olandese, una leggenda al FC Bayern Monaco.

La firma di Pérez aiuterà la Roma a riempire il congedo di Eoriolo, il cui infortunio lo ha messo KO per il resto della stagione. Operato da una rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro, dovrebbe tornare al lavoro nella pre-stagione. Barcellona si riserva un’opzione di riacquisto, per mantenere il controllo sul giocatore. Secondo MD, potrebbe essere di circa 25 milioni di euro.

Pérez ha giocato 13 partite con la prima squadra del Barcellona in questa stagione. Fornendo 3 gol e 3 assist. Dopo il buon inizio del corso, il gruppo spagnolo lo ha rinnovato per 2 stagioni, fino al 2022, con una clausola di risoluzione di 100 milioni. Il cambio di allenatore, con l’arrivo di Setién, e il ritorno di Dembélé, non lo hanno giovato. E sta per vedere il suo sogno di successo essere tagliato corto al campo Nou.

Fiorentina e gallo sportivo di Evoil le maglie 2019-2020

Presente a fianco della Fiorentina dal 2015, Le Coq Sportif ha appena svelato le nuove maglie 2019-2020 del club fiorentino.

Con il suo arrivo sul camerun o sulla maglia di Troyes, per non parlare delle sue già partnership con l’AS Saint-Etienne e la Fiorentina, il produttore francese di attrezzature Le Coq Sportif sta cominciando a riguadagnare i suoi colori sul pianeta calcistico dopo aver vissuto un periodo di successo negli anni ’50, ’60, ’70 e ’80.

Certamente ancora lontano dai cadors del mercato delle attrezzature sportive, il piccolo marchio di The Dawn può vantare una produzione quasi 100% francese per la maggior parte delle sue maglie e vuole essere il custode di abiti iconici, lontano dalla grafica eccessiva. Le nuove maglie della Fiorentina 2019-2020 ne sono un’ulteriore prova.

la maglia casa 2019-2020 della fiorentina

Presentata nel bel mezzo del tour americano del club italiano, la maglia fiorentina casa per la stagione 2019-2020 non fa eccezione alla regola della maglia Le Coq Sportif della stagione in quanto si basa sullo stesso modello degli altri ed è adornata con il tradizionale colore viola del club.

Arsenale vogliono siviglia difensore diego carlos

L’Arsenal è entrato a far parte della lista dei club interessati a firmare il difensore centrale del Siviglia Diego Carlos quest’estate, riferisce El Desmarque.

La clausola di rilascio del giocatore al club andalusa è detta 75 milioni di dollari, ma il suo valore di mercato potrebbe essere più vicino a 40 milioni di dollari e potrebbe essere oggetto di una guerra di offerte quest’anno.

Diego Carlos

Si dice che l’Arsenal sia ansioso di rafforzare le loro opzioni difensive centrali quest’estate con dubbi sul futuro di David Luiz e Shkodran Mustafi, mentre Pablo Mari è in prestito dal Flamengo.

Diego Carlos si è trasferito al calcio europeo dal Brasile nel 2014 e ha rappresentato il club portoghese Estoril insieme a giocare per la squadra di B del Porto, prima di trasferirsi in Francia nel 2016, dove ha impressionato per tre campagne per il Nantes.

Il Siviglia ha firmato il difensore centrale del Nantes in un accordo da 15 milioni di dollari la scorsa estate ed è stato coinvolto in 31 partite fino ad oggi in questa campagna.

Un rapporto a El Desmarque da gennaio prima ha fatto il collegamento tra Liverpool e il difensore, con quel rapporto dicendo che le sue prestazioni avevano attirato l’attenzione degli scout di Anfield insieme a quelli del Real Madrid.

Diario Sport hanno anche riferito che il giocatore potrebbe anche attirare l’interesse del Barcellona. “Ha innocenza infantile, ma è molto crudele con esso.” – Scopri chi sportivo ha detto questo proprio qui.

Esposizione fisica della maglia di casa di Milan 2020/2021

La spia fisica della maglia principale di Milan 2020/21 è apparsa sulla rete pochi giorni fa. Dalle fotografie reali esposte, si può vedere che la nuova maglia ha aggiunto una squisita trama scura piena di stile rinascimentale basata sull’ eredità delle iconiche strisce rosse e nere.

maglia milan 2020 2021

Le iconiche strisce rosse e nere sono ancora I protagonisti della maglia principale di Milan la prossima stagione, ma a causa Dell’ ispirazione del tema ” inspiring from cultural” che PUMA ha attivato nel Campo del design della maglia, l’ AC Milan ha anche aggiunto UN modello pieno di colori culturali locali alla maglia la prossima stagione.

Il modello aggiunto alla maglia principale di Milan nella prossima stagione deriva dal modello del pavimento in mattoni della cattedrale di milano ( Duomo di Milano ), che mostra una relazione indissolubile tra le città di milano e milano.

La maglia milan 2020 2021 casa era originariamente prevista per il prossimo mese, ma a causa Dell’ epidemia di polmonite da corona nuova, il rilascio di nuove maglie potrebbe essere posticipato.

Chelsea annunciano tagli salariali giocatore non durante la crisi coronavirus

Il Chelsea ha annunciato che i giocatori del club non prenderanno tagli salariali durante la crisi del coronavirus, mentre il personale non giocatore non sarà placato. I giocatori hanno discusso come possono contribuire finanziariamente durante la pandemia, ma continueranno a essere pagati come di consueto, ha detto il club.

“I rappresentanti del consiglio di Amministrazione del Chelsea hanno recentemente tenuto ampi colloqui con la prima squadra maschile per discutere su come possono contribuire finanziariamente al club durante la crisi coronavirus“, si leggeva in una dichiarazione sul sito web del Chelsea. “In questo momento, la prima squadra maschile non contribuirà finanziariamente al club e invece il consiglio di amministrazione ha ordinato alla squadra di concentrare i propri sforzi sul supporto finanziario di altre cause caritatevoli.

Man mano che questa crisi si sviluppa, il club continuerà ad avere colloqui con la prima squadra maschile per quanto riguarda i contributi finanziari alle attività del club.” La questione dell’utilizzo del denaro del governo per aiutare a pagare il personale durante la crisi del coronavirus è diventata un argomento caldo a seguito di due casi di alto profilo che coinvolgono Tottenham e Liverpool.

Il Tottenham eseguì un’inversione a U sui tagli salariali proposti tra lo staff non giocatore del club a seguito di critiche diffuse. Seguirono il Liverpool, che abbandonò i piani di utilizzare i fondi governativi per pagare gli stipendi del personale non giocatore di Anfield dopo essere stato oggetto di critiche simili.

La dichiarazione del Chelsea ha aggiunto: “Il club può confermare che non sfrutteniamo dell’attuale programma di conservazione del lavoro Coronavirus del governo che si concluderà il 30 giugno. Non stiamo pianificando licenziamenti generali o pelli per il nostro personale a tempo pieno che continua a pagare il 100 per cento del loro salario attuale.”

L’Arsenal, nel frattempo, ha concordato una riduzione delle retribuzioni del 12,5% per 12 mesi con il loro staff di gioco e gli allenatori superiori dopo lunghe discussioni nelle ultime due settimane. Fonti vicine all’affare hanno detto a ESPN che i soldi saranno restituiti per intero se la qualificazione alla Champions League sarà assicurata mentre i giocatori riceveranno una cifra inferiore se sigillano un posto in Europa League.

Maglia Juventus Terza 2019-2020

Presentata ufficialmente la terza maglia della Juventus a Torino, questa per la stagione 2019-2020, che nasce in collaborazione con adidas nell’ambito della completa nuova collezione della Vecchia, insieme alle maglie locali e da trasferta che saranno indossate sia dal portoghese Cristiano Ronaldo che dalla società alla ricerca del tanto atteso risultato della UEFA Champions League.

“La maglia juve 2020 blu in questione è un’interpretazione moderna di una tavolozza di colori classica, protagonista di una tonalità di blu chiamata ‘Unity Blue’ e della grafica luminosa applicata al tessuto. Questo colore vivido è completato da dettagli in argento, che formano una grafica in rilievo che si estende fino al collo e alle maniche, riferendosi al design del maglione del visitatore.

La nuova terza divisa si completa con maniche strette e un colletto circolare con linea d’argento”, il marchio tedesco indica attraverso una dichiarazione sulla maglia.

“Questa uniforme, dotata della tecnologia Climalite per drenare il sudore, offre una combinazione unica di innovazione per le massime prestazioni con un design all’avanguardia. La maglia è realizzata in poliestere riciclato per risparmiare risorse e contribuire a ridurre le emissioni.”